Alessandro Censori

Alessandro Censori

Chi sono:

Mi chiamo Alessandro Censori

Sono nato a Jesi il 26-10-82

Sono alto…punto

Il mio ruolo nella squadra è secondo allenatore

Indosso la maglia da secondo allenatore

Questa è la mia storia:

Sono cresciuto nel vivaio di Civitanova, in seguito errante a Cagli (nell’unico anno di università 🙂 ), poi Grottazzolina, quindi Treia, di nuovo a Civitanova, un campionato in B2 ad Appignano, due anni a Porto Potenza, infine mi sono fermato a Porto Recanati per ben 4 anni vincendo 2 campionati e 1 coppa Marche.
Ah! Quasi dimenticavo un campionato di prima divisione. 😛 😛

3 domande a Alessandro

1) Ultima giornata di campionato..Offagna e Loreto appaiate in classifica e Osimo a -2 … 3 squadre per il primato e noi e Osimo impegnate nello scontro diretto..come la vedi?

Premetto che il nostro obiettivo era quello di lottare per le prime posizioni pur avendo una squadra completamente nuova e giovane…per adesso rientriamo nel nostro obiettivo.
Abbiamo fatto un buon campionato fin’ora, ma un “bravi” va anche agli avversari che hanno saputo approfittare del nostro rilassamento e défaillance, ci sono sono stati sempre alle calcagna.
Ora è dura…noi abbiamo una partita difficile in un campo molto ostico, ma starà a noi far capire ai ragazzi che sono queste le partite che un atleta aspetta di giocare….bisogna avere nervi saldi e restare concentrati.
Anche se Offagna sulla carta ha un match più abbordabile, sappiamo che tutti daremo il massimo. Poi chi vivrà vedrà.

2) Quest’anno ti ha visto passare dal campo (giocatore) ad allenatore in seconda… cosa cambia?

Cambia moltissimo, soprattutto per un agonista come me.
Intanto ringrazio Andrea che mi ha voluto per fargli da spalla in questa sua nuova avventura, poi che dire…dopo 17 anni di campo ritrovarsi in panchina a dar consigli ai ragazzi mi rende orgoglioso perché li posso aiutare con i miei accorgimenti, alcune cose che ho imparato nel tempo. Allo stesso tempo nei primi 3 mesi non è stato facile perché la grinta e la determinazione sono quelle di un tempo, solo che il fisico non è d’accordo su questo.

3) Abbiamo scoperto che ultimamente ti stai dedicando alla “cucina” … ad oggi qual’è il tuo piatto forte?

Passione che ho covato sin da piccolo, solo adesso negli ultimi 4/5 anni la sto mettendo in pratica.
Se proprio devo sceglierne uno…diciamo risotto, ma è tutto da provare. Facciamo che come cavie uso i Gemelli? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: